• Italiano

Arazzi Millefleurs

Arazzi Millefleurs
Date Restauro: 1994-2003
G.R.10785 I (coprileggio), 10785 II (spalliera), 10785 III (spalliera), 10785 IV (spalliera)
Manifattura: Bruges (?)
Epoca: XVI sec.
Materiali: lana
Misure: G.R.10785 I (coprileggio), 10785 II (spalliera), 10785 III (spalliera), 10785 IV (spalliera)
Provenienza: Museo e Tesoro del Duomo, Monza 

Direzione lavori: Clarice Innocenti
Direzione tecnica: Gianna Bacci
Restauratori: G.R.10785 I (coprileggio): Elisabetta Boanini, Patrizia Vaggelli; 10785 II (spalliera): Patrizia Vaggelli, Laura Bertuzzi, Valentina Lysen, Fabiana Bari, Lucetta Lucarelli e Martina Panuccio, Silvia Frasca, Donatella Mascalchi (allieve SAFS-OPD); G.R.10785 III (spalliera): Martina Panuccio M.; G.R.10785 IV (spalliera): Claudia Von Krannichfeldt, Paola Cortesi, Lucetta Lucarelli, Marta Lorenzetti e Rita Banci, Simona Lombardi, Adele Olivieri, Roberta Pandolfi (allieve SAFS-OPD)
Collaboratori: G.R.10785 IV (spalliera): Carolina Spairani (stage)

Indagini scientifiche: Isetta Tosini (Laboratorio scientifico dell’Opificio delle Pietre Dure), Primo Brachi (Laboratorio di analisi prove e ricerche tessili, Prato)

Gli arazzi costituiscono una serie derivata da una o più spalliere destinate al coro del Duomo di Monza, dedicato a San Giovanni Battista: della preziosa quanto rara serie fa parte anche un coprileggio. Questi preziosi quanto rari arazzi erano conservati in un armadio del guardaroba del Duomo. Purtroppo la documentazione storica su questa serie è molto imprecisa e non consente di accertare né la consistenza numerica dei pezzi originari né l'epoca e le circostanze del loro arrivo a Monza.

Per il restauro di questi arazzi è stato adottato il metodo integrativo, che consente di restituire all'arazzo una soddisfacente consistenza materica, sebbene le condizioni conservative delle spalliere, molto più gravi di quelle del coprileggio, non consentissero il pieno recupero della sua figuratività: il numero e la vastità delle lacune avevano infatti interrotto la leggibilità della decorazione a tal punto da non consentire un'accettabile ricostruzione. Si è pertanto proceduto a ritessere con trama leggermente allargata le parti mancanti utilizzando una serie di mélange di colori in sottotono, in particolare uno verde/blu per il prato fiorito, uno rosa/rosso per la bordura, uno sui toni del beige per la figura di San Giovanni; così consolidati, gli arazzi potranno essere esposti appesi nel rinnovato Museo del Duomo di Monza.

Arazzi Millefleurs: coprileggio dopo l’intervento di restauroArazzi Millefleurs: spalliera dopo l’intervento di restauroArazzi Millefleurs: intervento di consolidamento integrativo “a trama allargata”Arazzi Millefleurs: particolare della spalliera prima dell’intervento di consolidamento integrativo “a trama allargata”Arazzi Millefleurs: particolare della spalliera dopo l’intervento di consolidamento integrativo “a trama allargata”