• Italiano

Inizia il restauro del Volto Santo di Lucca

18/07/2022

Lucca, Cattedrale di San Martino

Volto Santo di Lucca

Lunedì 18 luglio 2022 è iniziato l’allestimento, nel transetto nord di San Martino, del laboratorio dove avverrà il tanto atteso restauro del Volto Santo, opera d’arte e icona riconosciuta in tutto il mondo e recentemente individuata come la più antica statua lignea del mondo occidentale.

Il restauro, interamente finanziato dalla Fondazione CRL, vedrà collaborare l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, eccellenza nell’ambito della conservazione e restauro dei beni artistici, la Soprintendenza ABAP di Lucca e l’Ente Chiesa Cattedrale, che hanno sottoscritto un protocollo d’intesa e costituito un Comitato Promotore e un Comitato Scientifico per realizzare questo ambizioso progetto di tutela, valorizzazione e comunicazione.

La prima fase del progetto prevede l’allestimento del laboratorio di restauro per accogliere il Volto Santo con inizio 18 luglio 2022.

La seconda fase, assai complessa e impegnativa, sarà la messa in sicurezza dell’opera in vista della successiva movimentazione dal tempietto rinascimentale del Civitali, sua dimora storica, in programma dal 19 settembre 2022. Pertanto durante la Santa Croce di settembre 2022 l’effigie sarà sempre nel tempietto del Civitali.

Data la delicatezza, l’antichità e l’unicità dell’opera non si può stimare con certezza la durata del restauro, approssimativamente ipotizzata tra i 12 e i 18 mesi.

La comunità lucchese e non solo, sarà sempre aggiornata sull’avanzamento dei lavori di restauro non solo con conferenze stampa occasionali ma anche con periodici bollettini, video e immagini, pubblicati sul sito www.voltosantolucca.it.

Documenti da scaricare