• Italiano

Scomparsa Susanna Conti, restauratrice dell'Opificio

17/05/2022

susannaconti

Annunciamo con grande tristezza che ci ha purtroppo lasciati dopo una lunga malattia Susanna Conti, restauratrice, che a partire dal 1981 aveva lavorato nel settore di restauro dei tessili, da lei stessa fondato modernamente, dopo gli insegnamenti ricevuti da Alfredo Clignon ed a seguito del diploma conseguito presso la Scuola di restauro dell'OPD.

Dotata di eccezionali capacità sia operative sia intellettuali, arricchì il settore con molte innovazioni sia tecniche sia metodologiche riuscendo nel contempo a conseguire ottimi risultati in molti importanti progetti di conservazione, come quelli compiuti sulla Casula di San Marco Papa di Abbadia San Salvatore, un'altra Casula in sciamito del Museo dell'Opera del Duomo di Siena, il saio di San Francesco del Santuario de La Verna e tanti altri.

Fondamentale è stato il suo contributo nell'insegnamento presso la SAFS dell'OPD, formando generazioni di nuovi restauratori dei tessili, alcuni dei quali sono oggi entrati nell'Istituto oppure sono divenuti affermati professionisti.

La sua ultima impresa è stata dedicata al compimento dell'eccezionale intervento di restauro dei ventisette pannelli ricamati ad or nué su cartone del Pollaiolo per il Parato di San Giovanni del Battistero di Firenze, oggi esposti nel Museo dell'Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze.

Le sue competenze, il suo rigore, l'eccezionale impegno al servizio delle opere da conservare hanno fornito uno straordinario contributo all'affermazione dell'OPD quale importante centro per la conservazione dei tessili e sono state un esempio per tutti.

Ricordandola con affetto e stima partecipiamo al dolore della famiglia

Marco Ciatti