• Italiano

Trame ricomposte

05/05/2022

dal 6 maggio al Museo archeologico del Castello di San Giorgio a La Spezia

trame ricomposte

Dal 6 maggio 2022 il Museo archeologico del Castello di San Giorgio a La Spezia si arricchisce di un nuovo importante reperto archeologico. Torna ad essere fruibile ai visitatori, dopo più di 70 anni, il mosaico policromo a decorazione geometrica venuto alla luce nel 1824 nel sito dell’antica Luni.

Dopo i gravi danni bellici subiti, il pavimento musivo, al contrario di quelli con soggetti figurati, non fu restaurato. Nel tempo i frammenti relativi a questo mosaico e agli altri non restaurati all’epoca si sono confusi e mescolati. Solo adesso, con l’ausilio delle nuove tecnologie digitali e di materiali innovativi, è stato possibile riconoscere i frammenti pertinenti e ricomporre la percezione originaria del manufatto.

L’intervento, effettuato in parte nell’ambito di una tesi di laurea della Scuola di Alta Formazione operante all’interno dell’Opificio, è stato recentemente concluso dai restauratori del Settore mosaico e commesso in pietre dure diretto da Anna Patera. Gli specialisti dell’Opificio hanno anche curato le successive fasi di montaggio in previsione della presentazione al pubblico.

Il pomeriggio del 6 maggio il Museo sarà gratuito per permettere ai cittadini e ai turisti di ammirare l’allestimento innovativo del mosaico ricomposto.

Il Museo del castello da maggio avrà il seguente orario di apertura: 9.30-17, lunedì pomeriggio e martedì chiuso. Per informazioni: tel. 0187751142, mail: museo.sangiorgo@comune.sp.it

Documenti da scaricare